Perché alle persone piace raccontare bugie????

Questa è la domanda che da giorni mi batte in testa… proprio non riesco a capire per quale insulsa necessità certe persone raccontino palle a tutto andare. Avete presente il classico invito a cena che scopri dopo qualche giorno essere già naufragato perché l’ospite aveva altro da fare? Ecco, questa è la faccenda che mi è capitata. Ma non fai prima a dire: Scusa, ho un altro impegno, al posto di dire “se vuoi venire anche tu…” Ma brutta scema mi hai inviato tu, solo che come al solito ti attacchi alla balla perché sapevi già benissimo che c’erano altre persone. Come ha ben replicato Fil: no grazie, non sono solito cenare con sconosciuti!

Ma la gente sta male veramente, tolto il fatto che io detesto andare a cena fuori, con sto caldo poi mi fai proprio una cortesia a non invitarmi, anzi a non considerarmi proprio!

Aldilà del caldo e della mia ormai sempre più scarsa considerazione dell’essere umano (siamo all’osso ormai), si trascende veramente in un ridicolo che fa paura. Ma cavoli, a 50 e passa anni ma vogliamo fare gli adulti? No, niente, io sono circondata da un nugolo di neonati bugiardi, e meno male che sono io quella piccola…….

Come dice Fil: cancella e sotterra!

Preferisco i fantasmi!!!!!!

Libri, soldi, scuola, business: siamo tutti ricchi!!!

Stamattina sono andata a ritirare dei libri di letteratura inglese per mia figlia, quelli da leggere durante le vacanze. Importo speso: 70 euro. In particolare uno di questi libri, il cui costo è di 23,20 euro che non esiste più (nella versione originale) è una ristampa fotocopiata e rilegata alla bene e peggio, tanto che la mia libraia si è disgustata di fronte alla speculazione che si fa nei confronti di queste edizioni casalinghe.

In Italia a quanto pare siamo tutti ricchi e la cosa che ovviamente farò presente in giornata alla professoressa d’inglese è che non tutti i ragazzi della classe di mia figlia sono o saranno in grado di spendere così tanti soldi per 4 libri di lettura estiva. Inoltre se proponi un testo costoso e introvabile, sarebbe opportuno fotocopiare la copia del libro e distribuirla alla classe, cosa che farò in aiuto a chi ne avrà necessità.

Io credo sia ora di finirla con queste speculazioni, evitando di dare sempre per scontato che “tutti possano”, perché non è così e la realtà è molto diversa!

Blog su WordPress.com.

Su ↑