Per dirla in parole povere non sono una che legge tanto, piuttosto una che ama coniugare la parola “bene” ai libri. Leggere bene, non tanto o tanto per: la formula che ho adottato da tempo per non incappare nel fastidioso intoppo del libro pacco. Difficilmente mi affido alle recensioni, centinaia di migliaia che si incontrano nel web, e ovunque, questo perché penso che non sia affatto semplice recensire un libro rispettando l’opera con senso arbitrario.

Per quanto mi riguarda il piacere di entrare in una libreria resta poiché rimane dentro per un pò, un gesto impagabile che mi dedico appena riesco a sgattaiolare dalla routine. La sensazione che ne ricavo è grossomodo quella che provo quando mi capita di togliere il cellophane dalla scatola delle matite colorate, rimanendo ogni volta sorpresa. Sarà per via dell’odore delle matite, l’ordine con il quale sono disposte, i colori sempre gli stessi ma diversi a seconda del momento in cui le osservo… Sarà semplicemente perché amo ancora sorprendermi di fronte alle piccole cose che diventano grandi man mano che i minuti passano.

In libreria solitamente gironzolo fino a che non inizio a sentire il peso delle parole impresse su carta, quel pregio che molti hanno conquistato meritando un posto sugli scaffali, per poi dedicarmi alla scelta del genere, dell’autore e della trama che leggo sempre con curiosità.

Qui nella sezione Interno libro, inserirò i miei libri cari, di certo non per conquistare qualche amante della lettura quanto per dare loro una seconda possibilità: dalla mia libreria al mio blog, l’archivio del tempo ben speso che mi riporta indietro nel tempo, come quando portavo mia figlia a curiosare fra i libri per bambini…

La parola che ho scelto per questo post è: Tsundoku  積ん読 .

Descrive l’atto di acquisire materiale da leggere, ma lasciarlo accumulare da qualche parte nella propria casa senza leggerlo.

Paola

52 pensieri su “Leggere “bene”, non tanto.

  1. Non ho capito, non ho capito se la parola Tsundoku in questo caso è negativa o positiva.io ho una delle cose che faccio è acquistare dei libri che poi tengo da conto per quando avrò piacere e voglia di leggerli… Di solito non ne compro mai uno se sono in una libreria… non capisco se è una modus operandi corretto oppure se quello che dice il tuo post in realtà mette in discussione il mio fare.

    Piace a 1 persona

      1. E allora grazie ho imparato una parola che non è parte della mia lingua che spiega esattamente il mio modo di fare. Buona serata allora e alla prossima🙂

        "Mi piace"

  2. I libri erano parte di me, ma ora ho iniziato a separarmene per una mera mancanza di spazio. In questo ultimo anno io e Barbara abbiamo regalato molte centinaia di libri.

    "Mi piace"

    1. E comunque non ho nessuna intenzione di portarmi i libri nella tomba, e dato che sono entrato nell’ultima parte della vita meglio che persone più giovani ne possano usufruire.

      "Mi piace"

  3. Sai che è proprio bello questo tuo nuovo spazio, si respira tranquillità e pace, un luogo magico e con quel sapore orientale che calma e rasserena.
    Ho letto da poco il piccolo libro di Alessandra Marcotti “Ciliegi in favola: Me lo regali anche oggi un sorriso?” lo trovi su Amazon, ed è davvero sullo stesso stile, è una piccola carezza che ti consiglio davvero! Ciao Sist, buona giornata 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Tsundoku 積ん読 sono felicissima di imparare questa parola.
    Anche perché, senza saperlo, mi comportavo già così.
    Trovo bellissimo avere dei libri che ti aspettano, e anche per me le librerie sono luoghi dai quali non uscirei mai.
    Anche io portavo mio figlio in libreria da piccolo, lui si sedeva sulle seggiole degli angoli dedicati e io lo osservavo. Momenti preziosi.
    GRAZIE!!

    "Mi piace"

  5. Ci credi che è l’unica parola che conosco in giapponese? (grazie ad una mia amica alla quale hanno regalato una stampa con questa parola e il significato).
    Ho scoperto anche “bibliosmia”: il buon profumo di un libro, (non in giapponese, eh) e chi di noi non annusa un libro?😉

    "Mi piace"

Comments are now closed.